“Buona Giornata”, questa sera su Rete 4 il film di Carlo Vanzina

Standard

Questa sera su Rete 4 va in onda il film “Buona giornata” del 2012, diretto da Carlo Vanzina con Diego AbatantuonoLino BanfiTeresa ManninoMaurizio MattioliVincenzo SalemmeChristian De SicaTosca D’AquinoValentina PersiaGiorgia TrasselliPaolo ConticiniGabriele CirilliTiziana SchiavarelliDante Marmone e Chiara Francini. Continua a leggere

Esce il 7 settembre “Veleni”, un noir tutto suddista

Standard

Esce il 7 settembre “Veleni”, un film di Nadia Baldi con la partecipazione straordinaria di Lello Arena, Tosca D’Aquino e Roberto Herlitzka, Vincezo Amato, Giulio Forges Davanzati, Giuseppe MannajuoloGea MartireNorman Mozzato,  Annie Pempinello,  Rossella Pugliese,  Marina Sorrenti. Continua a leggere

Quinta puntata lunedì 30 gennaio de “I Bastardi di Pizzofalcone” su Rai1

Standard

Maurizio De Giovanni esulta per l’esito della serie televisiva e lo fa su facebook. L’autore della serie dei romanzi esprime la sua gioia via social affermando: “Il mio è un messaggio di euforia dopo aver visto i risultati della quarta puntata della fiction e vuole essere teso alla condivisione con chi mi vuole bene, anche per le mie storie. Per una volta pregherei i critici, Troll, Flames, Intellettuali, Provocatori, Bastian Contrario, Millenaristi e Professionisti della Disperazione di prendersi una breve vacanza e parlare altrove in maniera provocatoria.” Continua a leggere

Lunedì 23 gennaio quarta puntata de “I bastardi di Pizzofalcone” su Rai1

I Bastardi di Pizzofalcone
Standard

Grandissimi ascolti per “I bastardi di Pizzofalcone” che ha fatto 6 milioni e 558 mila spettatori nella puntata del 16 gennaio, portandosi a casa uno share del 24,65% e stravincendo il prime time. Il film per la regia di Carlo Carlei è interpretato da Massimiliano Gallo, Tosca D’Aquino, Antonio Folletto, Simona Tabasco, Gianfelice Imparato e Germano Silvestri, oltre ai due protagonisti Alessandro Gassmann e Carolina Crescentini. La serie è prodotta da Rai Fiction e Clemart, tratta dai romanzi di successo di Maurizio De Giovanni che sono pubblicati da Einaudi e ambientati nella Napoli di oggi. Continua a leggere

Giorgio Panariello su Rai Uno questa sera con “Il meglio di Panariello sotto l’albero”

panariello-sotto-l-albero-25 dicembre
Standard

Lo scorso anno Giorgio Panariello aveva fatto audience con “Panariello sotto l’albero – Lo Show”, ora torna su Rai Uno questa sera alle 20,35 con “Il meglio di Panariello sotto l’albero”, una carrellata dei suoi personaggi famosi e anche dei momenti più belli vissuti dal comico toscano. Continua a leggere

Maurizio Casagrande e Tosca D’Aquino, coppia perfetta per “Il prigioniero della seconda strada”

Standard

Di Paola Aspri

Non perde di smalto la commedia di Neil Simon, “Il prigioniero della seconda strada” nell’adattamento e regia di Maurizio Casagrande che ne è anche interprete insieme a Tosca D’Aquino.

Gli anni “70” sono lontani, ma le situazioni sociali del nostro tempo assomigliano alla drammaticità di quelli narrati da Simon. La perdita del lavoro è una conseguenza catastrofica dei nostri giorni e il personaggio di Mel, vestito in maniera perfetta da Maurizio Casagrande, è uno spaccato tragicomico di come la realtà cambi, quando si è disoccupati permanenti.

Il regista e attore napoletano ha una dinamicità recitativa e registica che lascia il segno, accompagnandosi alla verve esplosiva di Tosca D’Aquino.

Due partenopei che si confrontano generosamente con un cult teatrale, concepito come una sitcom in certi momenti, pur  non tradendo la morale di Simon e la sua tradizione autorale.

Il carattere di Edna è quello di una donna che cerca di accompagnare dolcemente le insicurezze e le fragilità di un marito tradito dalla società e dai suoi ideali. Forse il personaggio femminile è un po’ cristallizzato negli anni 70 per essere al passo con i tempi.

La comprensione eccessiva di Edna oggi fa un po’ sorridere, perché il ruolo della donna è diventato rampante ed aggressivo nel rapportarsi con gli altri. Il film interpretato da Jack Lemmon ed Anne Bancroft non è da confrontare ad una messinscena attualizzata e soprattutto resa più semplice ed adeguata ai tempi, anche se il filo conduttore è sempre quello della disoccupazione e del malessere di un uomo senza fissa occupazione. Da vedere per i due splendidi attori e per la versatilità della conduzione registica, con filmati che conducono in esterna, quasi un film dentro la realtà. Si replica fino al 26 ottobre al Teatro Golden.

Ecco la prima puntata di Spettacolando.