Terzo giorno Festival di Venezia | Suspiria di Luca Guadagnino prende le distanze da Dario Argento

Standard

Ed ecco che Luca Guadagnino si cimenta in un arduo compito cinematografico e al terzo giorno del Festival di Venezia il suo “Suspiria” sciocca Venezia 75. Siamo un po’ lontani dalla versione mitica di Dario Argento, questo è chiaro. Le prestigiose insegnanti dell’Istituto Berlinese Markos che nel 1977 accolgono come nuova promettente allieva l’americana dalla chioma rossa, Susie Bannion (Dakota Johnson) sono ben altra cosa. Continua a leggere

Secondo giorno Festival di Venezia | Emma Stone, spregiudicata e irresistibile per “La Favorita”

Standard

Anche in questa edizione del Festival di Venezia non mancano film che infuocano il pubblico e fanno parlare per le tematiche. E’ successo ieri, in questo secondo giorno di Festival con “La Favorita” di Yorgos Lanthimos. Continua a leggere

75esima Mostra Internazionale di Venezia | Alessandro Borghi il divo della porta accanto tutto da scoprire

Standard

Non è Ryan Goslin ad essere l’unico divo di questo inizio di 75esima Mostra Internazionale di Venezia, è anche e probabilmente più di lui.  Continua a leggere

Il Cinepanettone di Neri Parenti, “Natale da Chef”, nelle sale con i luoghi comuni del cinema natalizio

Standard

Neri Parenti come da consuetudine natalizia sforna il suo cinepanettone filmico e con “Natale da Chef” mette d’accordo gli spettatori festivi. È Massimo Boldi nei panni di un pessimo chef a dare il meglio di sé, anche se il cattivo gusto del genere filmico regna sovrano, tra battute e ripetitività di ogni genere. Continua a leggere

“Poveri, ma ricchissimi” di Fausto Brizzi, un cinepanettone che vince sugli altri

Standard

Nonostante le polemiche e le accuse ricadute su Fausto Brizzi come un fulmine a ciel sereno, lui come regista vince sia su Neri Parenti che su Paolo Ruffini. Il cinepanettone di Brizzi è più efficace degli altri due. Il suo “Poveri, ma ricchissimi” riesce a portare più spettatori degli altri. Continua a leggere

“Riccardo va all’inferno”, l’ultimo film di Roberta Torre è un’opera rock di forte impatto visivo

Standard

È un film di forte impatto visivo, quello di “Riccardo va all’inferno” da due giorni nelle sale italiane. Il merito è quello di Roberta Torre, la regina del pop che questa volta ha deciso di prendere i versi di Shakespeare e di farne un film visionario. Continua a leggere

“Amori che non sanno stare al mondo”, l’ultimo film di Francesca Comencini, in uscita il 29 novembre

Standard

Presentato al Torino Film Festival, ma ancora prima a Locarno, “Amori che non sanno stare al mondo”, è in uscita nelle sale il 29 novembre. Continua a leggere

“The Place” di Paolo Genovese, tratto da una serie tv fantasy, è uno spaccato dei mali del mondo

Standard

Nonostante le critiche, il film di Paolo Genovese è stato campione di incassi negli ultimi giorni. Il film anche se risulta ostico e molti lo denunciano come un trattato di arte drammatica, non si può certo disconoscere che faccia pensare. Continua a leggere

“The only living boy in New York”, presentato al Festival del Cinema di Roma, fa il verso al celebre “Il Laureato”

Standard

È uno dei film presentati nella selezione ufficiale del Festival del Cinema di Roma ed ha incassato oltreoceano nelle prime 4 settimane di programmazione 609 dollari e 57,6 mila dollari nel primo weekend. Continua a leggere