Interstellar | questa sera su 20 Mediaset

Standard

Questa sera su 20 Mediaset va in onda “Interstellar”, un film del 2014 di Christopher Nolan con Matthew McConaugheyAnne HathawayJessica ChastainMichael CaineJohn Lithgow. Il film ha ottenuto 10 candidature e vinto 4 Premi Oscar, 2 candidature a Golden Globes, 8 candidature e vinto 4 BAFTA. In Italia al Box Office Interstellar ha incassato nelle prime 7 settimane di programmazione 10,6 milioni di euro e 2,9 milioni di euro nel primo weekend. La vicenda racconta di  una piaga che sta uccidendo i raccolti della Terra, da diversi decenni e l’umanità è in crisi da cibo e quasi tutti sono diventati agricoltori per supplire a queste esigenze. La scienza è ormai dimenticata e anche ai bambini viene insegnato che l’uomo non è mai andato sulla Luna, si trattava solo di propaganda.

L’ex astronauta Cooper, mai andato nello spazio e costretto a diventare agricoltore, scopre grazie all’intuito della figlia che la NASA è ancora attiva in gran segreto, che il pianeta Terra non si salverà, che è comparso un warmhole vicino Saturno in grado di condurli in altre galassie e che qualcuno deve andare lì a cercare l’esito di tre diverse missioni partite anni fa.

Forse una di quelle tre ha scoperto un pianeta buono per trasferire la razza umana e in quel caso è già pronto un piano di evacuazione. Andare e tornare è l’unica maniera che Cooper ha per dare un futuro ai propri figli.

Per Nolan i misteri non sono nella fine del viaggio ma nelle situazioni che l’hanno messo in moto, sono da rintracciarsi nei molti errori e nelle molte menzogne dei personaggi (quasi tutti sbagliano qualcosa, quasi tutti ad un certo punto mentono a se stessi o agli altri) e nelle intuizioni sentimentali che hanno, tutto comunque parte di un puzzle perfetto.Quel che ogni volta questo autore ci fa riscoprire è il piacere dell’audacia. Non c’è nessuno oggi capace di osare così tanto, nessuno così determinato a non voler essere come gli altri. Il futuro messo in scena da Interstellar non somiglia a nessuno dei molti già visti, è uno in cui una società di diverse decine di anni avanti a noi vive in un passato recentissimo (sembra la fine degli anni ’90), apparentemente idilliaco ma intimamente disperato.

In Interstellar il tempo degli astronauti non è quello sulla Terra, i loro eventi si svolgono in momenti differenti ma lo stesso comunicano di continuo e in maniere sempre nuove, rinfrescando espedienti di suspense ormai usurati. È parte del fascino da puzzle dei film di Nolan ma più in grande è anche la dimostrazione di una vivacità narrativa e un’originalità registica fortissime che impongono un passo diverso ai suoi film e costringono lo spettatore al piacere della concentrazione.

Commenti

Commenti