Greenland | questa sera su Sky Collection

Standard

Questa sera su Sky Collection va in onda “Greenland”, per la regia di Ric Roman Waugh con Gerard Butler, Morena Baccarin, David Denman, Hope Davis, Roger Dale Floyd, Scott Poythress.

In Italia al Box Office Greenland ha incassato 1,5 milioni di euro. Un ingegnere edile in crisi con la moglie torna a casa per la festa del figlio e cerca di riconquistare la compagna ma lei, pur apprezzandolo come padre, rimane fredda verso il marito. Nel mentre una cometa si avvicina alla Terra e l’uomo è raggiunto da un’allerta presidenziale al telefono, che gli dice di recarsi presso un aeroporto militare con la famiglia. La festa del bambino viene così interrotta, i vicini si allarmano per non aver ricevuto la stessa allerta e la Florida viene colpita e devastata da un frammento della meteora, grande come uno stadio da baseball. Arrivare all’aeroporto militare non sarà però facile e a complicare ulteriormente le cose c’è la condizione diabetica del figlio…Sembra di essere tornati ai tempi di Deep Impact con l’armageddon che ineluttabile si avvicina dal cielo, mentre le persone bloccate in mezzo a grandi ingorghi, terrorizzate dalle informazioni contraddittorie del governo. Ma il taglio è meno corale e ancora più familista, inoltre da Gerard Butler ci si aspetta altro e la scrittura del personaggio di Morena Baccarin lascia ben poco soddisfatti.Per esempio ci si chiede cosa passasse nella testa di sceneggiatori e regista quando hanno deciso che, nel prepararsi a partire verso l’aeroporto militare per scampare a un evento di estinzione di massa, avesse il compito di spalmare marmellata sui sandwich. Un momento di comicità involontaria come ce ne sono purtroppo diversi. Non mancano nemmeno passaggi gratuitamente reazionari: per esempio il protagonista che commenta «non hanno perso tempo» di fronte ai saccheggiatori di negozi nella notte. Un commento fatto dall’alto del privilegio di essere stati scelti per sopravvivere, mentre gli altri lasciati a morire dovrebbero farlo con decoro, secondo il protagonista, rispettando la proprietà privata anziché accumulando risorse e magari cercandosi un bunker.

Commenti

Commenti