L’uomo che fissa le capre | questa sera su Iris

Standard

Questa sera su Iris Mediaset va in onda “L’uomo che fissa le capre”, per la regia di Grant Heslov  con George Clooney, Ewan McGregor, Jeff Bridges, Kevin Spacey, Stephen Lang, Nick Offerman.

In Italia al Box Office L’uomo che fissa le capre ha incassato nelle prime 9 settimane di programmazione 3,7 milioni di euro e 1,2 milioni di euro nel primo weekend. Bob Wilton è un giornalista pavido e impacciato, abbandonato dalla moglie e a caccia dello scoop della vita. Inviato di guerra in Iraq nel tentativo disperato e maldestro di attirare l’attenzione della fedifraga consorte, Wilton incontra lo stralunato Lyn Cassady, soldato Jedi e monaco guerriero appartenente alla New Earth Army, un’unità sperimentale dell’esercito americano che vuole “combattere” le guerre col flower power. In grado di attraversare i muri e di fermare con lo sguardo il cuore di una capra, abili nel leggere nel pensiero del nemico e nel dissolvere le nuvole nel cielo, l’esercito hippy, fondato dallo stupefacente Bill Django, accoglie tra le sue fila il giornalista, iniziandolo al lato nobile della Forza. Tra rapimenti, vagheggiamenti e dosi massicce di LSD, Bob Wilton scriverà il suo articolo e ristabilirà l’equilibrio nella Forza.Ispirato (forse) a un’incredibile storia vera e trasposto (innegabilmente) dal libro di Jon RonsonL’uomo che fissa le capre è una commedia demenziale, nera e dissacrante verso quei monumenti intoccabili dell’autorità trattata spesso con reverenza (America’s Army). La scrittura efficace di Grant Heslov, sceneggiatore di Good Night, and Good Luck e osservatore lucido dei costumi americani, si fa immagine demitizzante nel suo film d’esordio. in parte. Un film che produce il piacere assoluto della visione, pieno zeppo di trovate eccellenti: parodie, new age, giochi linguistici, citazioni, filosofia “star wars”, che dimostrano una volta ancora che il cinema può essere più esplosivo della polvere da sparo.

Commenti

Commenti