Ma cosa ci dice il cervello | questa sera in prima tv su Canale 5

Standard

Questa sera su Canale 5 in prima tv va in onda “Ma cosa ci dice il cervello” per la regia di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Remo Girone, Tomas Arana, Teco Celio, Vinicio Marchioni

Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Nastri d’Argento, In Italia al Box Office Ma cosa ci dice il cervello ha incassato  5,1 milioni di euro. Giovanna lavora al ministero dove in apparenza conduce una professione che più grigia non potrebbe essere, o meglio così appare in pubblico per camuffare la sua vera identità, quella di agente della Sicurezza Nazionale il cui primo dogma è non dare nell’occhio. Tra una missione a Marrakech e una a Mosca si riavvicina ai compagni di liceo, che possono dire di fare una vita soddisfacente… finché non confessano le rispettive vessazioni subite da un assortimento di cafoni o ricchi prepotenti. Giovanna, mentre dà la caccia a un terrorista intento a mettere insieme un’arma di distruzione di massa, decide che non può restare a guardare l’umiliazione e il conseguente abbrutimento dei suoi amici. Quarto film consecutivo della coppia (anche nella vita) Riccardo Milani-Paola Cortellesi dopo Scusate se esisto!, Mamma o papà? e il grande successo di pubblico di Come un gatto in tangenziale, Ma cosa ci dice il cervello è però disarmante. Se l’idea di fondo ha il retrogusto di superiorità intellettuale della sinistra che vuole dare lezioni al popolo bue o ai “cafonal”, la parte di spionaggio vorrebbe invece essere semplicemente comica ma è più spesso penosa, soprattutto per l’insipienza spettacolare della messa in scena. In particolare il quartier generale della Sicurezza Nazionale è un set di una povertà abbagliante, dove la fotografia non ha alcuna profondità e i dialoghi messi in bocca al povero Remo Girone sono enunciati con mal celato imbarazzo.

 

Commenti

Commenti