Il segreto dei suoi occhi | questa sera su Rai 1 con Julia Roberts e Nicole Kidman

Standard

Questa sera va in onda su Rai 1Il segreto dei suoi occhi”, per la regia di Billy Ray con Julia Roberts, Nicole Kidman, Michael Kelly, Chiwetel Ejiofor, Dean Norris, Lyndon Smith.

Da 13 anni Ray, ex agente dell’Fbi, è sulle tracce del delinquente che ha stuprato e ucciso la figlia della sua collega Jess, e la caccia all’uomo si incrocia e sovrappone alla guerra al terrorismo islamico iniziata subito dopo l’11 settembre. Da 13 anni Ray è innamorato di Claire, algida vice procuratore distrettuale, sentimentalmente impegnata con un altro. La frustrazione parallela che l’uomo prova sul piano personale e su quello professionale lo stanno lentamente logorando, finché finalmente Ray trova una traccia del killer scomparso, e coinvolge Jess e Claire nella sua missione. Ma niente è come sembra, e il rischio di accanirsi contro il nemico sbagliato – sia esso uno sbandato o un attivista islamico – è grande.
Il regista statunitense Billy Ray, che ha già firmato le sceneggiature di Captain Phillips e Hunger Games, ha scritto e diretto il remake di Il segreto dei suoi occhi, il dramma argentino di Juan José Campanella che ha vinto l’Oscar come miglior film straniero nel 2010, e l’ha adattato alle sensibilità neogiustizialiste dell’America contemporanea, imbevendolo di quella paura del nemico invisibile e quella sete di rivalsa (se non di vendetta) che agita le coscienze di molti dopo il crollo delle Torri Gemelle. Il film argentino passava con grande agilità dal dramma all’ironia, e faceva leva sul passato di quel Paese, in particolare la scomparsa dei desaparecidos, per raccontare in forma metaforica la tragedia di una nazione di scomparsi. Inoltre poteva contare su tre grandissimi attori nei ruoli principali, che riuscivano a interpretare con grande sensibilità e poesia i tre personaggi al centro della storia. Il film americano scava nelle paranoie del presente, sulla falsariga di altri noir recenti come il più riuscito Prisoners.

Commenti

Commenti