Black Mass – L’ultimo gangster | questa sera in prima tv su Rete 4

Standard

Questa sera su Rete 4 in prima tv va in onda “Black Mass – L’ultimo Gangster”, per la regia di Scott Cooper con Johnny DeppJoel EdgertonDakota JohnsonJuno TempleRory CochraneJames Russo. In Italia al Box Office Black Mass – L’ultimo gangster ha incassato 2,2 milioni di euro.

Nato e cresciuto a Boston Jimmy Bulger, è un criminale di zona, ha una gang, è rispettato e amato dai locali, specialmente da John Connolly, ora diventato agente dell’FBI che con i Bulger (Jimmy e suo fratello Bill, il senatore) è cresciuto. Proprio John Connolly propone a Jimmy di diventare suo informatore, così da poter fare carriera e in cambio gli consentirà di agire indisturbato.
L’idea che a metà degli anni ’70 e per tutti gli anni ’80 la polizia federale si sia associata e abbia lasciato prosperare un criminale è un affare di famiglia, una storia interna ai quartieri di Boston, a due esseri umani che si devono favori e si aiutano a vicenda. Tenendosi ben lontano dalla grandezza dinastica del Padrino o dall’ordinaria malvagità dei Soprano, e anche a distanza di sicurezza dal terrore e dalla follia di quartiere di Quei bravi ragazzi, Scott Cooper si muove evitando i paletti del cinema già visto e già passato. Il suo Jimmy Bulger, capomafia, padre, marito e fratello è una personalità sfuggente, i cui tratti somatici sono più chiari e memorabili del suo carattere, un mafioso come tanti che, nell’economia della storia rischia addirittura di essere oscurato dal viscido pesce piccolo John Connolly. Black mass non è un film radicato a Boston per davvero: la città ne è quasi assente, ma ne è una parabola coinvolgente e vuole somigliare al resto del cinema gangsteristico moderno perché ne ha la scansione e la struttura ma a più riprese desidera distaccarsene per affermare la propria originalità senza successo. I gangster di Black mass non sono mai messi a fuoco e il film che racconta tanto e con molta chiarezza non ha mai ha la capacità di imporre al proprio stile un’idea di mondo.

Commenti

Commenti