Crazy Stupid Love | questa sera su Italia 1

Standard

Questa sera va in onda su Italia 1Crazy Stupid Love”, per la regia di John RequaGlenn Ficarra con Steve CarellJulianne MooreEmma StoneJohn Carroll LynchMarisa Tomei Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes. In Italia al Box Office Crazy, Stupid, Love ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 939 mila euro e 378 mila euro nel primo weekend.  La vicenda è quella di Cal Weaver e signora che sono sposati da venticinque anni, hanno due figli e pochi problemi. Almeno fino a quando lei non lo informa di averlo tradito con un collega e di desiderare il divorzio. Improvvisamente single, Cal finisce ad ubriacarsi ogni sera di vodka al mirtillo in un bar dove non aveva mai messo piede prima, evitato da tutte tranne che dalla babysitter di suo figlio, una diciassettenne perseguitata dal ragazzino ma cotta del padre. L’autocommiserazione ostentata di Cal, al bancone del bar, infastidisce Jacob Palmer, giovane seduttore seriale, che si ripromette di aiutarlo a dimenticare la moglie e a tornare in pista.
Al centro della vicenda c’è una coppia di uomini (e dunque un pubblico di riferimento insolito per il genere), diversissimi eppure bisognosi l’uno (dell’esempio) dell’altro, ma non c’è dubbio che il colore dominante sia il rosa e che il film rientri comodamente nel genere sentimentale, con tris di coppie a ribadire il concetto.Il poker di interpreti principali è notevole. Steve Carrel sguazza nel suo acquario, sommerso da qualcosa di più grande di lui che lo rende prima vittima da consolare e poi piccolo grande eroe, mentre il fatto che funzioni anche Ryan Gosling depone solo a favore del suo talento, tanto è fuori ambiente (cinematografico di riferimento) nei panni del macho ultra galante. Emma Stone, vera candidata al ruolo di femmina forte della commedia romantica del futuro prossimo (posto, peraltro, vacante da anni). Se Julianne Moore e Kevin Bacon, infine, rifanno sé stessi su due registri opposti (più drammatico-sentimentale lei, più sopra le righe lui), il tocco di grazia al cast viene da Marisa Tomei, in straordinaria forma comica.

Commenti

Commenti